@82 Imprenditori a scuola, docenti in fabbrica!

È con incontenibile fastidio che leggo, e sempre più spesso negli ultimi 40 anni (sic! Quarant’anni!) che scuole e università non dialogano con il mondo del lavoro. E,…

#10 Ancora sulla fuga di cervelli

Quantifichiamo il fenomeno della oramai nota, anche se poco compresa, “fuga dei cervelli”. Tralasciando gli aspetti affettivi, personali, familiari e demografici – di per sé molto pesanti –…

#9 Fuga di cervelli

I giovani se ne vanno a ritmo di 100.000 all’anno (dati 2015), fenomeno di cui si parla solo di recente, ma che è in atto da almeno 35…

#8 A che serve studiare?

Serve davvero studiare? È la domanda che si pongono, come anche nel passato si sono posti, molti studenti. Alla base di questo interrogativo sta una sensazione, talora anche…

#7 Le trappole dell’esperienza

Perché nei colloqui di assunzione dei giovani nessuno, dico nessuno, considera mai che gli anni di studio, che quel giovane ha fatto, sono un esperienza vera e propria? Perché…

#6 Quando finisci di essere genitore?

Da genitore non si vai in pensione: è un fatto biologico, non semplicemente culturale o antropologico. Ma nemmeno il figlio cessa di essere figlio: altro fatto biologico. Dunque?…

#5 I figli come li vuoi tu?

Famiglie in ansia, perché i figli sono come sono e non come vorrebbero i loro padri. Che, tuttavia, vedono con lucidità alcune degenerazioni sociali: questi figli stanno peggio…

#4 Sperpero di potenziale nelle imprese nane

Come una Ferrari costretta a sostare ai box a tempo indeterminato: così sono moltissimi giovani, per lo più altamente scolarizzati. Finché qualcuno, generalmente uno che di auto di…

#3 Il neonato: nuovo o incapace?

Hai mai pensato che un neonato è una “cosa” del tutto nuova rispetto a te che sei sua madre o suo padre? Hai colto la novità e la…

#2 Preoccuparsi o occuparsi dei figli?

Se ti preoccupi dei tuoi figli, a loro non dai assolutamente alcun beneficio; anzi scarichi su di loro la tua ansia e rischi di renderteli estranei o, peggio,…

#1 Tornanti di carriera

Cambiare, anzi, cambiamento continuo: questo il leitmotiv degli anni nostri, quasi un mantra. Ma perché? E, soprattutto, per andare dove? Come prepararsi? La cultura francese parla di “tornanti…

@81 Verso la fine dell’anno della fede

Manca soltanto un mese alla conclusione dell’anno della fede e, probabilmente, per molti di noi questo anno straordinario (l’ultimo simile fu nel 1967) è trascorso in modo del…

@80 Ogni due anni una Treviso, fatta solo di giovani, regalata al mondo

Lo sapevate che l’Italia ogni due anni regala al mondo una intera città di Treviso fatta solo di giovani? Oppure che il 36% dei giovani altamente istruiti è…

@79 Le chômage des jeunes?

A 64 ans, Lino Sartori n’a plus l’âge de quitter Trévise (Vénétie). Mais ses trois enfants l’ont fait, abandonnant ce Nord réputé prospère. L’aînée en Chine, un autre au Canada, la cadette au Luxembourg. “Tous diplômés…

@78 Dialogo a distanza con Porro su Giovani e lavoro

Caro dott. Porro, molte cose vorrei osservare al Suo scritto (Le ipocrisie a favore dei giovani, 17 giugno 2013); ma mi limito all’ultimo punto. La bussola per il…

@77 Giovani in uscita libera

Come noi adulti abbiamo bruciato un’intera generazione “Fare bene è molto meglio che dire bene”, così dichiarava Benjamin Franklin. Ma la lezione, almeno per quanto riguarda i giovani…

@76 Spunti per uscire dalla crisi occupazionale giovanile

1. La condizione attuale Le radici greche della cultura europea aiutano a comprendere in modo originale, fuori dal coro, la situazione di crisi occupazionale giovanile. Possiamo distinguere, schematicamente,…

@75 Lavoro? Onesti con i “nostri” giovani!

I “nostri” giovani. Ho la sensazione che spesso, parlando delle difficoltà che i giovani incontrano per accedere al mondo del lavoro, gli adulti si dimentichino che questi giovani…

@74 La pace della Pasqua

Quando appare ai discepoli, dopo la resurrezione, Cristo si presenta sempre con una frase, quasi un segno di riconoscimento: “Pace a voi”. E loro si spaventano, sia perché…

@73 Giovani istruiti disoccupati

Primo maggio 1990 – primo maggio 2013 Quasi un quarto di secolo fa (1 maggio 1990) in questo giornale V. Filippi avanzava la tesi che, nonostante il boom…

@72 Si fa sera: rimani con noi

È nota la vicenda dei due discepoli di Gesù che, proprio la sera del giorno della resurrezione, stavano andando verso il villaggio di Emmaus, lontano da Gerusalemme poco…

@71 L’ultima beatitudine

Tutti, almeno una volta nella nostra vita, abbiamo vissuto l’esperienza della morte di una persona a noi particolarmente cara e di questo fatto ognuno porta dentro di sé…

@70 L’odore di papa Francesco

Sarà forse cosa banale, addirittura poco rispettosa della grandiosità e maestà delle solenni cerimonie pasquali, ma io, se dovessi riassumere in una sola parola tutto quello che mi…

@69 L’eredità della Pasqua

Anche la religione rischia di diventare un fatto abitudinario. Sarà perché si ripetono  ciclicamente ogni anno i più importanti avvenimenti della storia della  nostra salvezza, sarà perché oramai…

@68 Pasqua del cuore

Gesù aveva buon gusto ed una profonda umanità; era sì Dio, ma anche uomo completo: il più bello tra i nati da donna. Secondo la testimonianza di tutti…

@67 Papa Francesco: un programma semplice, ma esigente

Papa Bergoglio ha subito bucato i teleschermi e colpito i cuori; si direbbe che ha una dote oggi molto ambita: è un grande comunicatore. Parla e si fa…

@66 L’agenda del nuovo papa

Al momento in cui scrivo (martedì 12 marzo) non abbiamo ancora potuto ascoltare il celebre habemus papam (abbiamo il papa) con cui viene annunciato urbi et orbi (alla…

@65 La scelta di restare

“Di motivi per non restare più nella chiesa ce ne sono oggi molti e contraddittori”. Così scriveva nel 1970 colui che sarebbe diventato arcivescovo di Monaco, Joseph Ratzinger….

@64 Un papa che sorprende

Quando, martedì 19 aprile 2005, fu eletto papa con il nome di Benedetto XVI, di Joseph Ratzinger la stampa internazionale ne disse di tutti i colori, usando anche…

@63 S. Giuseppe: antenna del divino

Un personaggio dell’infanzia di Gesù, che viene poco considerato, è suo padre putativo, Giuseppe. Già il fatto di non essere il padre naturale di Gesù, per la mentalità…

@62 Università, Rettori e Politica: diritti, ma anche doveri

Mali che si rincorrono Leggo l’interessante lettera aperta che il presidente della Crui ha pubblicato in Corriere della Sera (18.02.2003, pag. 24). Che dire, se non che è largamente da…

@61 Giovani e politica

Avvicinandosi alle elezioni di febbraio, che cosa domandano i giovani? È molto facile dire che i giovani d’oggi non pensano alla politica, che non vogliono impegnarsi nella gestione…

@60 Il sì di Maria

Quando Dio ha avuto bisogno di una donna (pubblicato sul Corriere canadese, Toronto, 9 febbraio 2013) Una ragazza, poco più che adolescente, viveva in un villaggio a nord…